Giappone: incriminato l’autore della strage nello studio di animazione

Le autorità giapponesi hanno incriminato un uomo di 42 anni accusato di omicidio per l’incendio lo scorso anno in uno studio di animazione in cui morirono 36 persone. Lo riferiscono i media locali definendo il fatto come uno dei peggiori crimini violenti in decenni. Si tratta di Shinji Aoba, che era già stato arrestato dopo l’attacco incendiario nel luglio del 2019 ma che da allora è rimasto ricoverato a causa delle ustioni da lui stesso riportate. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte