Glassboy di Rossi vince a Tallin miglior film per ragazzi

 “Glassboy”, il film per ragazzi diretto dal regista e sceneggiatore Samuele Rossi, liberamente ispirato al romanzo Premio Andersen ‘Il Bambino di Vetro’ (Einaudi Ragazzi) di Fabrizio Silei, ha avuto il premio Ecfa come miglior film per ragazzi alla 24ma edizione del prestigioso ‘Pöff – Tallinn Black Nights Film Festival’, la più grande manifestazione culturale del nord-est Europa che ogni anno presenta oltre 600 titoli e ospita più di 1000 professionisti provenienti da tutto il mondo.
    Inoltre il film entrerà a far parte della short list per aggiudicarsi il premio come miglior film per ragazzi alla Berlinale 2021. Nel cast un’inedita Loretta Goggi nei panni dell’apprensiva e dispotica Nonna, Giorgia Wurth, Massimo De Lorenzo, Giorgio Colangeli, David Paryla e Pascal Ulli, e il giovanissimo Andrea Arru nei panni del protagonista, Pino.
    Presentato nella sezione Just Film, spazio interamente dedicato ai film per ragazzi, ‘Glassboy’ è la storia di un bambino con una malattia limitante che grazie all’amicizia con un’avventurosa banda di coetanei, gli Snerd, riesce a superare le proprie paure e fragilità.
    La giuria ha assegnato il premio con la seguente motivazione: “Di tutti i viaggi meravigliosi che abbiamo intrapreso, uno si è distinto per la sua storia – eccezionalmente interpretata – sul superamento dell’isolamento e la capacità di trasformare il senso di ‘diversità’ di un individuo per diventare parte di un gruppo di amici”.
    ‘Glassboy’ è una coproduzione internazionale Italia, Svizzera e Austria tra Solaria Film con Rai Cinema. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte