Google, app permette a disabili uso telefono con il volto

Set 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    Google mette in campo due nuovi strumenti per permettere alle persone con disabilità di usare lo smartphone con il volto e gli occhi, già esistono delle funzioni legate all’assistente vocale. Le modifiche sono il risultato di un’app per Android che si chiama ‘Project Activate’ che consente di utilizzare un serie di movimenti facciali per avviare un’azione con il telefono, da inviare un testo o effettuare una chiamata. E di una nuova funzionalità che si chiama ‘Camera Switch’ che permette di navigare nell’interfaccia di Android col volto.

    “Ogni giorno, le persone usano i comandi vocali come ‘Hey Google’, o le mani per i loro telefoni, questo non è sempre possibile per le persone con gravi disabilità motorie e del linguaggio – scrive la società sul cuo blog – per rendere Android più accessibile a tutti, stiamo lanciando nuovi strumenti che semplificano il controllo del telefono e la comunicazione tramite i gesti facciali”. I Centers for Disease Control and Prevention stimano che 61 milioni di adulti negli Stati Uniti vivano con disabilità, il che ha spinto Google e i rivali Apple e Microsoft a rendere loro prodotti e servizi più accessibili.

    L’app gratuita ‘Activate’ è disponibile in Australia, Gran Bretagna, Canada e Stati Uniti nel negozio Google Play.

       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Morta operaia rimasta soffocata in macchinario tessile

    Morta operaia rimasta soffocata in macchinario tessile

    (ANSA) - PADOVA, 21 OTT - È morta stasera l'operaia padovana che lunedì scorso era stata vittima di un grave incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco. Si chiamava Luisa Scapin, abitava a Villa del Conte e aveva 62 anni. L'operaia era rimasta incastrata con il...

    Ruby ter: processo a Siena, Berlusconi e il pianista assolti

    Ruby ter: processo a Siena, Berlusconi e il pianista assolti

    (ANSA) - SIENA, 21 OTT - Silvio Berlusconi e il pianista di Arcore Danilo Mariani sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" al processo Ruby ter a Siena dove erano imputati per corruzione in atti giudiziari. Così la sentenza del tribunale dopo circa un'ora di...