Google lancia Pixel 6a, in ultimo anno attivati 1 mld dispositivi Android

Mag 11, 2022

  • Condividi l'articolo

    Alla conferenza degli sviluppatori Google I/O, Google lancia un nuovo smartphone, il Pixel 6a, dispositivo di fascia media potenziato dal chip Tensor. Sulla fotocamera ha Real Tone che rappresenta tutte le tonalità della pelle; Night Sight che realizza fotografie in condizioni di scarsa illuminazione e Magic Eraser in Google Foto, che fa scomparire le distrazioni. Pixel 6a, inoltre, ha lo stesso riconoscimento vocale “altamente accurato” di Pixel 6 Pro, include funzionalità come Registratore, Sottotitoli in tempo reale e Traduttore in tempo reale. Lo smartphone, promette Google, è dotato di una batteria che dura tutto il giorno che può durare fino a 72 ore in modalità di risparmio batteria estremo. Il chip di sicurezza dedicato Titan M2 “dà la tranquillità che i tuoi dati sensibili sono al sicuro”. Il pre ordine è il 21 luglio e sugli scaffali arriva il 28 luglio a 449 dollari. 

     “Solo nell’ultimo anno sono stati attivati più di un miliardo di nuovi telefoni Android. Ci sono oltre tre miliardi di dispositivi Android attivi mensilmente in tutto il mondo”. Lo dice Sameer Samat VP of Product, Google Play e Android. “Se il telefono è il dispositivo più popolare – spiega – le persone hanno aggiunto sempre più dispositivi connessi nelle loro vite come Tv, auto, orologi, auricolari. Per questo con Android 13 stiamo pensando ad un futuro multi-device e stiamo facendo aggiornamenti su privacy e sicurezza”.

    L’appuntamento, come ogni anno, è l’occasione per fare il punto sulle novità hardware e software dell’azienda di Mountain View. Riguardo la sicurezza, Google spiega di aver attivato collaborazioni con operatori tlc e produttori di telefoni in tutto il mondo per aggiornare i messaggi di testo con un nuovo standard chiamato Rich Communication Services (Rcs), che consente protezioni della privacy grazie la crittografia end-to-end. Rispunta poi Google Wallet, app per il pagamento riaggiornata che immagazzinerà carte di credito, biglietti per eventi, carte d’imbarco ed esordirà tra qualche settimana. Altra novità, per ora solo americana, riguarda le carte di credito virtuali che completeranno i dettagli di pagamento con numeri virtuali che sostituiscono quelli della carta di credito, riducendo così il rischio di frode e furto di identità.

    sul fronte hardware Google ha lanciato anche Pixel Buds Pro, auricolari wireless con cancellazione attiva del rumore “progettati per funzionare perfettamente con l’intero portafoglio Pixel e con qualsiasi telefono Android”, dice Nidhi Rathi di Google. Si adattano anche al proprio orecchio. Si possono preordinare il 21 luglio per 199 dollari. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Balneari: non c’è intesa, corsa contro il tempo per il voto

    Balneari: non c’è intesa, corsa contro il tempo per il voto

    Non c'è ancora accordo nella maggioranza sulle concessioni balneari. Il nodo è la definizione del "valore residuo" su cui si calcolano gli indennizzi. Il confronto continuerà nelle prossime ore, in una corsa contro il tempo per approvare l'emendamento domani in...

    Esplode il caso Nft nei musei, il MiC studia regole

    Esplode il caso Nft nei musei, il MiC studia regole

    (ANSA) - ROMA, 25 MAG - I tesori dello Stato "svenduti" sul digitale. Esplode con un servizio tv delle Iene, anticipato nei suoi contenuti da un lungo articolo di Repubblica oggi in edicola, la questione degli Nft nei musei italiani. La sigla sta per Not fungible...