Green pass: pm Milano, No vax pericolosi con logiche branco

Nov 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 26 NOV – I No Vax e No Green pass nelle loro
    manifestazioni non autorizzate del sabato a Milano, e anche in
    quella del 13 novembre scorso in cui si è verificata
    un’aggressione ad un giornalista de La7 e al suo operatore, “agiscono in maniera compatta” con “logiche da branco e talvolta
    travisati” e la “pericolosità di tali frange” si manifesta anche
    nei confronti di “cronisti e reporter”.
        Lo scrive il pm di Milano Enrico Pavone, del dipartimento
    antiterrorismo guidato da Alberto Nobili, nel decreto di
    perquisizione, eseguito stamani dai carabinieri, a carico del
    62enne di Sesto San Giovanni (Milano) accusato di violenza
    privata aggravata per aver costretto “con violenza e minaccia”
    il cronista televisivo a interrompere il lavoro che stava
    svolgendo.
        L’uomo, stando agli atti, avrebbe agito con “un gruppo di
    almeno dieci soggetti rimasti ignoti” rivolgendo al giornalista “frasi ingiuriose” e poi lo avrebbe accerchiato assieme agli
    altri. Avrebbe anche “violentemente” afferrato “la telecamera
    dell’operatore” spostando l’obiettivo verso il basso. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    La morte del parà Emanuele Scieri non è responsabilità di Andrea Antico, sottufficiale del 7° Reggimento Vega di stanza a Rimini, assolto per non aver commesso il fatto dall'accusa di omicidio volontario. Con la stessa sentenza il giudice per le indagini preliminari...