Hamas, incontro Gantz-Abu Mazen una ‘pugnalata alla schiena’

Dic 29, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSAmed) – GAZA, 29 DIC – L’incontro della scorsa notte del
    presidente palestinese Abu Mazen col ministro israeliano della
    difesa Benny Gantz è “un crimine” e rappresenta “una pugnalata
    alla schiena della intifada palestinese”. Lo ha affermato su
    twitter Hazem Kassem, un portavoce di Hamas. Il dialogo di Abu
    Mazen con Israele “è tanto più riprovevole – ha sottolineato il
    portavoce – mentre in Cisgiordania si moltiplicano gli attacchi
    da parte di coloni ebrei”. Nei siti web vicini a Hamas circola
    intanto una vignetta che mostra Abu Mazen, in ginocchio, intento
    a pulire gli scarponi militari di Gantz. Critiche all’incontro
    sono state espresse anche dalla Jihad islamica, mentre le
    fazioni armate di Gaza sono state convocate oggi “per elaborare
    una risposta unitaria”.
        Intanto il ministro palestinese per le questioni civili
    Hussein a-Sheikh, che ha partecipato all’incontro, ha precisato
    che la sua importanza consiste nell’aver affrontato la questione
    dell’ “orizzonte politico” in vista di una soluzione negoziata
    sulla base della legittimità internazionale.
        Fra i temi affrontati, ha aggiunto, questioni legate alla
    sicurezza, nonché argomenti di carattere economico ed
    umanitario. (ANSAmed).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Microsoft cresce nei videogiochi, compra Activision

    Microsoft cresce nei videogiochi, compra Activision

    Microsoft acquista la società di videogiochi Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari. Lo annuncia il colosso di Redmond in una nota, sottolineando che Microsoft pagherà 95 dollari per ogni azione Activision.    L'operazione è tutta in contanti...

    Quirinale, Sgarbi: ‘Berlusconi triste, operazione si è fermata’

    Quirinale, Sgarbi: ‘Berlusconi triste, operazione si è fermata’

    Silvio Berlusconi "ieri era abbastanza triste". Lo racconta Vittorio Sgarbi, che in queste settimane ha aiutato il leader di FI a contattare parlamentari in vista del voto per il Quirinale: "Ci devono essere delle inquietudini di natura psicologica, non degli...