• Harrison Ford: Indiana Jones 5 sarà mio ultimo

    Condividi l'articolo

    – Addio Indiana Jones almeno per come l’abbiamo conosciuto finora, Borsalino in testa e la giacca di pelle, nell’interpretazione che per oltre 40 anni Harrison Ford ha dato del sardonico avventuriero-archeologo. La Lucasfilm ha rivelato (ma a porte chiuse durante un panel del D23, il fan club ufficiale della Disney) il primo trailer di ‘Indiana Jones 5′ girato tra l’altro in Sicilia e Marocco, e Harrison, commosso fin quasi alle lacrime, ha confermato che per lui sara’ l’ultimo della serie.
        “Abbiamo una grande storia umana da raccontare e un film che vi fara’ impazzire”, ha detto Ford, che ha compiuto 80 anni lo scorso luglio e l’anno scorso si e’ infortunato sul set durante le riprese: “Per me, questo e’ tutto. Non continuero’ a cadere per voi”. Il trailer, per quanto hanno riferito i partecipanti al D23, ha mostrato una lunga sequenza durante una parata a New York, un inseguimento a cavallo in un tunnel della metropolitana, la sequenza di un treno e Indy che usa la frusta per rastrellare una decina di armi da fuoco. Sul palco per la presentazione anche la co-star Phoebe Waller-Bridge, e il regista James Mangold di “Logan” e “Ford v. Ferrari” che nel 2020 ha ereditato il film dopo che Spielberg, che aveva diretto i primi quattro, si e’ tirato da parte per dissensi sul copione, restando pero’ a vigilare come produttore. Sono 14 anni che i fan di Indiana Jones aspettano un nuovo film e Ford obliquamente ha ammesso che l’ultimo della franchise, “Il Regno del Teschio di Cristallo” del 2008, non era stato il successo sperato: “Sono orgoglioso di dire che questo e’ fantastico, e lei e’ una delle ragioni”, ha detto indicato la star di “Fleabag”: “I film di Indiana Jones a base di mistero e di avventura ma anche di cuore”. I primi quattro film di Indiana Jones – Predatori dell’Arca Perduta (1981), Tempio della Paura (1984), L’ultima Crociata (1989) e il ‘Regno del Teschio di Cristallo’ – hanno incassato globalmente oltre due miliardi di dollari. Il quinto non ha ancora un titolo completo ma si sa che uscira’ il 30 giugno 2023 con un cast pluristellato: Mads Mikkelsen, nella parte del nazista cattivo, e poi Thomas Kretschmann, Boyd Holbrook, Shaunette Renée Wilson e Antonio Banderas. Top secret la trama anche se pare che la corsa allo spazio tra Usa e Urss potrebbe fare da sfondo. Tornera’ anche John Williams che la lavorato alla colonna sonora di tutti gli Indiana Jones dell’ultimo quarantennio. All’inizio di settembre il decano dei compositori di Hollywood ha deliziato il pubblico della Hollywood Bowl con un nuovo tema intitolato “Helena’s Theme”, un riferimento al personaggio della Waller-Bridge da lui descritto come “una avventuriera e anche una femme fatale che che merita il lirismo musicale di una star della vecchia Hollywood”. Williams, che ha 90 anni, in quell’occasione aveva suggerito che Indiana Jones 5 potrebbe essere il suo ultimo film in assoluto: “Harrison, che e’ più giovane di me, ha detto che sara’ l’ultimo per lui. Mi sono detto, se ce la fa lui, posso farlo anch’io” anche se l’eta’ pesa: “I sei mesi che richiede un blockbuster come Indiana Jones sono tanti per un novantenne”.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte