Rimini. Partono le limitazioni natalizie: occhio al “caso” San Marino

Dic 21, 2020

  • Condividi l'articolo

    Da oggi al 6 gennaio – 17 giorni dei quali tre in fascia gialla, dieci in fascia rossa e quattro in fascia arancione – non si potrà più uscire dalla regione se non per comprovate esigenze di salute, lavoro o necessità. Al di là del colore dei giorni, varrà sempre il “coprifuoco”: ogni spostamento potrà avvenire soltanto dalle 5 del mattino alle 22 (l’1 gennaio dalle 7 del mattino alle 22. I controlli con il sistema delle autocertificazioni riguarderanno solo il tragitto.

     

    Il “caso” San Marino

    Isolamento fiduciario per quattordici giorni e sorveglianza sanitaria per chi si sposterà in Italia lasciando San Marino. E in caso di violazione, sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro. A prendere questa decisione, inserendo il Titano nella fascia C delle nazioni a rischio, è stata la Farnesina, che ha annunciato ieri che tale provvedimento sarà attivo a partire da oggi, per tutta la durata delle feste. Si tratta di limitazioni che non valgono per esigenze lavorative, assoluta urgenza ed esigenze di salute.