Rimini. Il ricercatore riminese di Oxford sulla mutazione del Covid: “Non ritengo ci sia motivo di preoccuparsi troppo”

Parole rassicuranti arrivano dal ricercatore riminese Giacomo Gorini  sul fatto che i vaccini possano essere efficaci anche per l’ultima variante di Covid. “A me sembra improbabile che i vaccini saranno resi del tutto inefficaci da queste mutazioni” ha twittato sul suo profilo il 31enne ricercatore dello Jenner Institute dell’università di Oxford che sta lavorando con AstraZeneca allo sviluppo e alla sperimentazione del vaccino contro il Covid-19, rispetto alla nuova variante del virus. “Mi sembra che ci sia troppa preoccupazione a riguardo, considerata la grande carenza di dati. Sono pronto ad essere contraddetto dalle evidenze, ma fino ad allora non ritengo ci sia motivo di preoccuparsi troppo. Resta importante giocare d’anticipo sulla potenziale diffusione accelerata, e presumere che sia vera”.