Rimini. E. Romagna “dovrebbe restare in zona gialla”, ma preoccupa “una nuova recrudescenza”

C’è poco da stare allegri fra variante inglese e assembramenti fuoi dai locali. E infatti l’indice del rapporto di trasmissione (Rt) torna a salire ma almeno per questa settimana l’Emilia Romagna “dovrebbe restare in zona gialla”. L’assessore alla sanità della Regione Raffaele Donini conserva un certo ottimismo (ieri i nuovi casi sono scesi di nuovo sotto mille dopo che il dato dell’Emilia Romagna era stato il peggiore d’Italia) pur avendo consapevolezza del fatto che presto potrebbe esserci da affrontare “una nuova recrudescenza”. E a quel punto addio “giallo” e locali aperti. Da qui il richiamo alla responsabilità di tutti.