Rimini. 9 kg di droga in garage: “Non posso stare in carcere, non so a chi lasciare i miei due cani”. Concessi i domiciliari

“Non posso stare in carcere, non so a chi lasciare i miei due cani”. Il giudice, dopo l’udienza di convalida, ha accontentato il 24enne arrestato con nove chili di marijuana trovati nel garage concedendogli i domiciliari. A propendere per tale decisione il fatto che fosse incensurato, la giovane età, e il fatto che la sua famiglia è pronta a riaccoglierlo in Sardegna. L’ex cameriere, che dopo aver perso il lavoro si è dato allo spaccio ha spiegato che tutta quella droga che i poliziotti hanno trovato nella sua cantina non era la sua, ma di “una terza persona”.