Rimini. Capo-pattuglia scroccone, si definiva “padrone della spiaggia”: ora rischia 9 anni di reclusione

Giu 5, 2021

  • Condividi l'articolo

    Rischia di beccarsi nove anni di reclusione un capo-pattuglia, sette anni il collega. Sono le pene chieste dall’accusa nei confronti di due marinai della Capitaneria di porto di Rimini accusati di concussione e altri reati, per avere scroccato cene e bevute gratis dopo i controlli in spiaggia. I fatti risalgono all’estate del 2015 quando in più occasioni, stando all’accusa uno dei due, sottufficiale quarantenne, avrebbe cercato di approfittare del suo ruolo nella verifica di eventuali irregolarità e abusi in spiaggia scroccando bevute nei bagni della movida riminese e ottenendo piccoli favori dietro la velata e neppure esplicita minaccia di successivi controlli ispettivi. Si sarebbe definito il “padrone della spiaggia”.

  • Rimini. Davide Frisoni candidato a sindaco per Sgarbi

    Rimini. Davide Frisoni candidato a sindaco per Sgarbi

    Rinascimento è parte di un progetto civico di centrodestra con una visione più ampia che intende costruire la svolta civica a Rimini e per questo Vittorio Sgarbi al tavolo nazionale della coalizione sosterrà la candidatura dell’artista Davide Frisoni in una città che...