Rimini. Truffa all’assicurazione e danni “gonfiati”: tutti assolti

Mag 13, 2021

  • Condividi l'articolo

    Perito di un’assicurazione, valutando i danni del sinistro solo sulla carta, decide che la constatazione dell’incidente è falsa. Tesi fatta propria anche dalla procura che ottiene il processo per truffa per tutti gli automobilisti coinvolti. Alla fine per gli incolpevoli protagonisti è però arrivata l’assoluzione “perché il fatto non sussiste”. E pensare che sul posto per i rilievi era intervenuta pure una pattuglia dei vigili urbani, Eppure secondo il perito sulla base dei suoi calcoli, le richieste di risarcimento era state gonfiate. Ora sarà necessario intraprendere anche una causa civile per avere quanto dovuto.