Rimini. “Brucio te e il tuo fidanzato come topi”: gravi minacce e botte alla ex, giudice dispone divieto avvicinamento

Mag 17, 2021

  • Condividi l'articolo

    Operaio 27enne residente in una località della Valconca, ha minacciato l’ex moglie, una donna residente nel Riminese. La giovane, stufa di essere picchiata, ha lasciato il marito da più di un anno, ma lui non ha mai smesso di perseguitarla, soprattutto dopo avere scoperto che adesso frequenta un altro uomo. L’ultima volta che l’ha incontrata di persona l’ha presa a schiaffi in strada: quattro giorni di prognosi. Poi frasi che non necessitano di commenti: “Torna da me, sennò faccio ammazzare quel pezzo di m.… che hai lì con te: se non torni ammazzo sia te sia il tuo amico. Vi faccio bruciare come topi li faccio, vi faccio bruciare la macchina”.Il giudice dopo la denuncia ha disposto il divieto di avvicinamento alla ex. Dovrà starle alla larga almeno cinquecento metri, pena l’arresto. L’operaio inoltre è indagato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

  • Rimini. Morte del parà Scieri, Antico ha chiesto il rito abbreviato

    Rimini. Morte del parà Scieri, Antico ha chiesto il rito abbreviato

    Ha chiesto di essere giudicato con rito abbreviato, Andrea Antico sottufficiale del 7° Reggimento Vega, unico militare ancora in servizio, nel processo per la morte di Emanuele Scieri, il parà di 26 anni morto nella caserma “Gamerra'”di Pisa il 13 agosto 1999. Antico,...