Rimini. “Vieni in bagno e ti rinnovo il contratto”: commesse accusano titolare di violenza sessuale

Lug 2, 2021

  • Condividi l'articolo

    Tre giovani commesse tornano ad accusare in aula il direttore del negozio per il quale lavoravano all’epoca dei fatti. “Se vuoi che ti rinnovi il contratto alla prossima scadenza, vieni in bagno con me: io faccio un favore a te e tu ne fai uno a me!”. Tanto che una delle ragazze costretta a riferire i commenti e le frasi allusive durante il dibattimento è scoppiata in lacrime. Ora le vittime si sono costituite parte civile e chiedono un pesante risarcimento economico per quanto patito prima di lasciare il lavoro. Con l’accusa di violenza sessuale e lesioni alla sbarra c’è un uomo di origine campana di 53 anni che si professa innocente.