I primi exit poll premiano il centrodestra a Palermo e Genova

Giu 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    Prime proiezioni di voto dopo la chiusura delle urne nei comuni nei quali si rinnova il consiglio comunale. Dai dati del Viminale, l’affluenza ancora parziale alle elezioni comunali, calcolata in 818 comuni su 818, è del 39.11%, tendenza in calo rispetto alla precedenti consultazioni, quando lo stesso dato era del 43.51%. A Palermo, città più grande al voto in questa tornata elettorale, sono stati numerosi i disagi subiti dagli elettori a causa della mancanza di presidenti e scrutinatori, che hanno impedito l’apertura di numerosi seggi. I primi exit poll delle 23, con i seggi appena chiusi, forniscono indicazioni sommarie ma, in alcuni casi, indicative su quali possano essere le direzione di voto, anche se lo spoglio delle schede non inizierà prima di domani alle 14.

    A Palermo, gli exit poll indicano il vantaggio di Roberto Lagalla col 43% – 47% sul candidato di centrosinistra Franco Miceli col 27-31%. A Palermo basterà il 40% per vincere al primo turno. Anche a Genova è il candidato di centrodestra Marco Bucci in vantaggio nei primi exit-poll, con una percentuale compresa tra il 51 e il 56% su Ariel Dello Strologo, calcolato tra il 36 e il 40%. A Catanzato sembra essere Valerio Donato in vantaggio, con una forbice tra il 40 e il 44% su Nicola Fiorita, che invece ha una forbice tra il 31 e il 35%. Forbice molto più ampia a L’Aquila, dove il candidato di centrodestra Pierluigi Biondi è tra il 49 e il 53%, ben distante da Stefania Pezzopane della coalizione di centrosinistra, ferma tra il 23 e il 27%. A Veona, Damiano Tommasi della coalizione di centro sinista gode di una forbice tra il 37 e il 41% ma il candidato di centrodestra Flavio Tosi non è molto lontano, con una forbice tra il 27 e il 31%. Anche a Parma è il centrosinistra in vantaggio con il candidato Michele Guerra tra il 40 e il 44% sul candidato del centrodesta Pietro Vignali, che gli exit poll danno tra il 19 e il 23%.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Uccisa suora italiana ad Haiti

    Uccisa suora italiana ad Haiti

    (ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luisa Dell'Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava. Suor Luisa era nell'isola da 20 anni. Ne dà notizia l'arcidiocesi di Milano.Secondo quanto...

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    Pugilato: Signani perde il titolo europeo dei Medi, ma farà ricorso

    E' finita male, almeno per ora, l'avventura in Francia, sul ring del 'Centre Omnisport' di Massy, del campione europeo dei pesi medi Matteo Signani. Il 43enne 'Giaguaro' romagnolo, che nella vita oltre a praticare la boxe fa la guardia costiera, ha perso contro lo...