Il Cav spinge Draghi: “Avanti fino al 2023 e anche oltre”

Nov 14, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, torna ad elogiare il lavoro del governo Draghi, sottolineando che i risultati “sono eccellenti, siamo i primi sostenitori di questo governo che ha subito e continua a subire molte delle nostre proposte”. Ed ha aggiunto:“Siamo convinti che il lavoro del governo Draghi debba andare avanti fino al 2023 e anche oltre, per consolidare l’inizio della ripresa che è ancora molto fragile ed esposta a molti rischi”. Il Cavaliere lo ha detto collegandosi telefonicamente con la manifestazione di Forza Italia a Mazara del Vallo, in Sicilia. L’ex premier ha ringraziato gli organizzatori della kermesse azzurra, tra i quali il coordinatore regionale Gianfranco Miccichè, per aver “rivendicato l’identità, l’orgoglio dei nostri valori, della nostra coerenza e della nostra storia”.

    Ma una volta che il governo Draghi avrà esaurito il suo mandato? il Cavaliere ha sottolineato che “dopo il 2023 saranno gli italiani a scegliere e io credo a rinforzare al governo un centrodestra che per vincere e governare deve avere un forte profilo liberale”.

    Berlusconi osserva che “Forza Italia è una grande forza politica nazionale che al Sud continua ad avere molti dei suoi risultati migliori. La recentissima vittoria in Calabria ha confermato che sono i nostri uomini, le nostre idee e i nostri valori che definiscono il profilo di un centrodestra che vince. Questo centrodestra lo abbiamo inventato noi nel 1994 con la nostra discesa in campo, che ha cambiato per sempre i connotati della politica nel nostro Paese”.

    “Il centrodestra – prosegue il Cavaliere – per vincere e governare deve avere un forte profilo liberale, sta a noi lavorare perchè questo avvenga in leale collaborazione con i nostri alleati, che hanno un ruolo e una funzione che è diversa dalla nostra. Sta a noi occupare il centro dello scenario politico, perché l’Italia ha bisogno di essere governata da un centro forte, alleato con la destra democratica. Non è una questione di leadership – ha aggiunto Berlusconi – un problema del quale si parla troppo spesso e che produce tensioni inutili, ma dobbiamo raccogliere persone e idee da offrire ad una opinione pubblica giustamente scettica nei confronti della politica”.

    Tra i meriti del governo c’è quello di aver fronteggiato nel modo giusto l’emergenza pandemia. “La campagna vaccinale è un grande successo – osserva Berlusconi – insieme al green pass ha consentito fino a ora di controllare la quarta ondata e, a differenza di altri Paesi, permette all’Italia di rimanere aperta senza lockdown. Questo ha reso possibile una ripresa economica che ha indicatori migliori di altri Paesi europei. Per una volta l’Italia è tra i primi Paesi europei per tasso ci crescita come per numero di vaccinati”.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte