Il Copasir ai presidenti delle Camere: ‘C’è il rischio di hackeraggio dei parlamentari’

Lug 29, 2022

Condividi l'articolo

  Con l’avvicinarsi delle elezioni politiche le forme di ingerenza di “alcuni attori statuali” nei “processi democratici dei Paesi occidentali “diventano “ancora più intense ed accentuate”. Lo scrive il presidente del Copasir Adolfo Urso in una lettera, che l’ANSA ha potuto visionare, inviata ai presidenti di Camera e Senato prima della crisi di Governo.

   Urso ha segnalato in particolare il rischio di hackeraggio della posta dei parlamentari, come avvenuto in passato nel Bundestag tedesco. Di qui l’invito a Fico e Casellati a valutare “misure di carattere tecnico e organizzativo volte a contrastare il possibile verificarsi di tali circostanze anche nel caso del Parlamento italiano”.

    
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Sparatoria Questura: Meran ancora in carcere a Verona

    Sparatoria Questura: Meran ancora in carcere a Verona

    (ANSA) - TRIESTE, 08 AGO - Non è ancora stato trovato un posto in una Rems per Alejandro Augusto Stephan Meran, l'uomo accusato di aver ucciso i due agenti di polizia Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, durante una sparatoria in Questura a Trieste il 4 ottobre 2019. A...

    Rimini. Incidente, finisce nel campo: auto sammarinese distrutta

    Rimini. Incidente, finisce nel campo: auto sammarinese distrutta

    Incidente con auto fuori strada a Bellaria Igea Marina. L'auto con targa sammarinese guidata da una donna, per cause ancora al vaglio, mentre stava percorrendo via San Vito nei pressi dell'incrocio con via Pironi, ha perso il controllo finendo in un campo. Ingenti i...