Il film-opera Gianni Schicchi al Teatro Comunale di Bologna

Nov 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 25 NOV – Il Teatro Comunale di Bologna
    ospiterà il 28 novembre alle 18 (il giorno dopo la prima
    proiezione assoluta al 39esimo Torino Film Festival) il
    film-opera “Gianni Schicchi” dall’omonima opera di Giacomo
    Puccini su libretto di Giovacchino Forzano, firmato da Damiano
    Michieletto, celebre quanto discusso regista di teatro, di
    quello musicale in particolare. Il film, girato in provincia di
    Siena e prodotto da Genoma Film, ha come protagonista
    l’Orchestra del teatro Comunale diretta da Stefano Montanari.
        Oltre a Damiano Michieletto, che ha curato l’adattamento
    cinematografico, la realizzazione di “Gianni Schicchi” ha avuto
    la produzione creativa di Elisabetta Bruscolini, le scenografie
    di Paolo Fantin, i costumi di Nicoletta Ercoli e Alessandra
    Carta. Il suono in presa diretta è stato curato da Giandomenico
    Maria Petillo, il montaggio da Fabrizio Franzini e la
    cinematografia da Alessandro Chiodo. Protagonisti della
    pellicola il baritono Roberto Frontali nel ruolo del titolo e
    Giancarlo Giannini, che interpreta l’inedita parte di Buoso
    Donati, voluta da Michieletto. Con loro Federica Guida nei panni
    di Lauretta ( è sua la celeberrima aria “Oh mio babbino caro”),
    Vincenzo Costanzo in quella di Rinuccio, Manuela Custer come
    Zita, Giacomo Prestia come Simone e i tantissimi comprimari. La
    proiezione sarà preceduta da una presentazione del regista
    Damiano Michieletto, del direttore Stefano Montanari e con la
    presenza di parte del cast artistico. Biglietti in vendita
    online su Vivaticket e presso la biglietteria del Teatro
    Comunale. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    Rimini. Morte del parà per atti di “nonnismo”: assolto il militare

    La morte del parà Emanuele Scieri non è responsabilità di Andrea Antico, sottufficiale del 7° Reggimento Vega di stanza a Rimini, assolto per non aver commesso il fatto dall'accusa di omicidio volontario. Con la stessa sentenza il giudice per le indagini preliminari...