• Il gas scivola ad Amsterdam a 191 euro (-7,4%)

    Condividi l'articolo

     Continua la rotta del prezzo del gas sul mercato di Amsterdam, benchmark del prezzo europeo del metano. I future Ttf cedono il 7,3% a 191,9 euro mentre l’Europa, seppur divisa, continua a lavorare a un tetto al prezzo del gas, e la Russia che, sul fronte militare, subisce la controffensiva Ucraina nell’Est del Paese. 

    L’Europa si muove velocemente per l’introduzione del price cap sul gas: “già ieri c’è stata la chiamata per un primo gruppo di esperti, tra cui un italiano”, ha detto il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani intervistato da Radio 24. Cingolani ha spiegato che è stato dato il mandato “per settembre” a studiare il price cap e che “nell’arco di due settimane” ci saranno le prime indicazioni. “Per la decisione – ha spiegato – non serve l’unanimità, si va a maggioranza qualificata”.

    Il Governo sta lavorando a un provvedimento per dare una certa quantità di gas a prezzo controllato alle aziende che stanno soffrendo. Lo ha detto il ministro per la transizione Ecologica Roberto Cingolani a Radio 24 spiegando che il provvedimento dovrebbe arrivare la settimana prossima. “Gli operatori che mettono questo gas a disposizione – ha detto – non sono delle onlus, sono aziende quotate in Borsa, non gli si può chiedere di regalare allo Stato il gas da dare a prezzo scontato, ci sono degli investitori a cui devono spiegare l’operazione”. Cingolani ha l’ipotesi in campo per risolvere questo problema.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte