• Il lungo addio alla Regina, in migliaia a Westminster. William e Kate a Sandringham

    Condividi l'articolo

    E’ una sfilata ininterrotta quella di sudditi e ammiratori che a migliaia entrano ed escono dalla Westminster Hall di Londra per rendere l’ultimo omaggio alla regina Elisabetta II, morta l’8 settembre a 96 anni. Dopo la processione reale di ieri e l’apertura alla pubblico della camera ardente – in calendario per 4 giorni sino al funerale e alla sepoltura della sovrana di lunedì 19 – la coda si è stabilizzata stamattina, sotto un cielo tornato grigio, per una lunghezza di circa 5 chilometri sulle rive del Tamigi: alimentata da persone di ogni età.

        Il tributo di uomini, donne e famiglie dinanzi al feretro va avanti senza sosta fra inchini, preghiere e lacrime. Il tutto sotto la sorveglianza di un apparato di sicurezza capillare, ma tutto sommato discreto. E in un’atmosfera prevalente di raccoglimento. Al momento non si segnalano incidenti significativi.

    Giornata di pausa dagli impegni ufficiali per re Carlo III e il principe di Galles, William, nuovo erede al trono britannico, dopo una settimana di eventi pubblici senza sosta seguiti alla morte della regina Elisabetta. Eventi imposti dalla necessità di condividere il lutto con i sudditi in tutte e 4 le nazioni del Regno Unito e di completare i primi passaggi della successione che hanno tenuto in particolare sotto pressione – in un momento di forte impatto emotivo personale – il quasi 74enne Carlo. Il sovrano si è spostato oggi con la neo regina consorte Camilla nella residenza di campagna di Highgrove, nel Gloucestershire inglese – loro buen retiro da anni – per un giorno di raccoglimento più intimo in memoria di sua madre, secondo quanto riferiscono fonti di corte. Mentre William si è diretto con Kate e i tre figli (George, Charlotte e Louis) nel verde di Sandringham, nel Norfolk.  Restano invece ‘in tour’ per conto della dinastia due dei fratelli di Carlo: la principessa Anna, tornata in Scozia – dove Elisabetta II è morta – per ricevere le condoglianze di comunità e associazioni caritative locali patrocinate dal casato; e il principe Edoardo, atteso oggi con la moglie Sophie a Manchester, seconda area urbana dell’Inghilterra, da un’agenda analoga.

    Nuovo bagno di folla per William e  Kate a Sandringham. I neo principi di Galles hanno trovato ad accoglierli diverse centinaia di persone, raccoltesi attorno alla proprietà reale per deporre mazzi di fiori, biglietti ed oggetti in memoria della sovrana scomparsa. Una montagna di ricordi e di messaggi di affetto che William e Kate sono usciti a ispezionare, con espressioni a tratti sorridenti a tratti commosse, fermandosi poi a scambiare parole e strette di mano con alcuni dei presenti assiepati dietro una transenna. Intanto, nella capitale, Buckingham Palace ha annunciato che il rituale del solenne del funerale di Stato di lunedì 19 si chiuderà con due minuti di silenzio in onore di Elisabetta II.
      


    Fonte originale: Leggi ora la fonte