Il mondo della politica si unisce nel ricordo di Jole Santelli

La notizia della morte della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ha sconvolto il mondo della politica. Unanime il cordoglio. “All’improvviso ci ha lasciato – scrive in un messaggio Antonio Tajani, vicepresidente del partito fondato da Silvio Berlusconi -. Un dolore profondo pervade tutta la comunità di Forza Italia. Perdiamo una amica, una grande donna, una protagonista della politica italiana, amata dal suo popolo calabrese al quale ha dato tutta la sua vita”.

“Voglio ricordare Jole con il sorriso che le ha sempre illuminato il volto – afferma la capogruppo di Forza Italia al Senato, Anna Maria Bernini – con quella ventata di vitalità e di gioia che portava con sè anche nei momenti più bui. Era e sarà per sempre una cara amica, una donna straordinaria, coraggiosa, completa. Un’autentica guerriera – prosegue – nella vita come nella politica, che ha sempre affrontato con determinazione e entusiasmo tutte le sfide che il destino le ha serbato. Ci lascia un grande insegnamento: la malattia si può normalizzare, con la malattia si può convivere e si può sconfiggere. Il suo esempio è stato un faro per me, perchè con lei abbiamo condiviso tante battaglie anche personali. Spero possa esserlo anche per tante donne, perchè non perdano mai quella voglia di vivere e quell’amore per se stesse che Jole ha sempre conservato intatte”.

”Non ci sono parole per descrivere il nostro stato d’animo – afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati -. Se ne è andata una grande donna, una grande amica, una collega preziosa, un punto di riferimento importante per Forza Italia, una figura che ha lavorato tutta la vita per la Calabria e per il Mezzogiorno del nostro Paese, la prima presidente donna della sua Regione, una combattente. Siamo increduli, costernati. La nostra comunità si stringe alla famiglia e a tutti i cittadini calabresi. Il gruppo Forza Italia Camera esprime sincero cordoglio. Ciao Jole, mancherai”.

“L’utima foto con Jole è datata 17 settembre, a Bitonto, era venuta in campagna elettorale. Una sorella, una militante, un’amica per me, siamo tutti quanti stravolti”, dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. “Aveva avuto problemi ma li aveva gestiti e superati. È un fulmine a ciel sereno”. Mara Carfagna, vice presidente della Camera e collega di partito afferma che “quello per la sua perdita è un dolore che ci accomuna tutti. La dedizione, il coraggio, l’amore per la sua terra, l’avevano portata ad essere la prima donna presidente della Regione Calabria. Mancherà ai suoi cari, mancherà a tutti noi, ma soprattutto mancherà a tutti i calabresi. Addio Jole”.

“Andarsene a soli 51 anni – scrive su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini – dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità”.

“Siamo sconvolti dalla notizia – dichiara Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia -. Ci lascia un amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria. Da parte mia e di tutta Fratelli d’Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. A Dio Jole, ci mancherai”.

Il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, esprime “profondo cordoglio per la prematura scomparsa della presidente della Regione Calabria, da pochi mesi eletta al vertice della Regione. La mia vicinanza ai familiari, a tutte le calabresi e i calabresi”.

“La scomparsa di Jole Santelli ci ha colpito e addolorato”, scrive su Twitter il segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Era una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei Democratici”.

Il leader di Italia VIva, Matteo Renzi, affida ai social il proprio “pensiero commosso in memoria della presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di essere una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia”. E sempre da Italia Viva arriva il ricordo di Maria Elena Boschi: “Non dimenticheremo la passione di Jole Santelli. Una donna che, anche da avversaria politica, ha avuto il coraggio di combattere senza cercare nemici, con generosità. Ai colleghi e alla famiglia le condoglianze per un vuoto che sarà difficile da colmare”.

”Sono sconvolta e molta turbata della morte di Jole Santelli”, dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli. “È stata una mia avversaria politica e che avevo visto a maggio quando abbiamo aperto il megalotto della 106 Jonica. È stata una donna forte che ha affrontato un calvario importante. Sono vicina alla sua famiglia”. Il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, su Twitter scrive: “Il mio cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà”. In una nota il ministro della Salute Roberto Speranza esprime “grandissimo dolore per la scomparsa della presidente Jole Santelli. Fino a ieri pomeriggio abbiamo lavorato sulle misure per difendere la Calabria dal Covid-19. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità regionale”. Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, parla di “notizia che addolora profondamente. Un lutto che si estende dalla Calabria a tutto il Paese, per una donna che ha fatto della politica la sua missione, che ha sempre lavorato con entusiasmo e onestà per la sua terra. Le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia, agli amici, a tutti i calabresi e ai suoi colleghi di Forza Italia”.

“Sincere condoglianze per la scomparsa della Presidente Jole Santelli, condoglianze che rivolgo ai suoi cari e ai suoi familiari. È una notizia che mi rammarica e mi rattrista profondamente”. È il messaggio di Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia, esponente del M5S. “La notizia della scomparsa della presidente calabrese Jole Santelli scuote e addolora – afferma il deputato questore M5S Francesco D’Uva -. Condoglianze e massima vicinanza alla famiglia, un abbraccio ai colleghi che con lei hanno condiviso l’esperienza politica e di partito”. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio afferma che la notizia sconvolge tutti. La morte di Jole Santelli, eletta meno di un anno fa presidente della Regione Calabria, ci rattrista profondamente. La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre”.

“Un pensiero per Jole Santelli – scrive su Twitter Bobo Craxi, esponente del Psi – in ricordo della governatrice della Calabria. Una donna energica sconfitta solo dal male. Non dimenticò mai di esser stata socialista in gioventù. Una perdita per la politica calabrese e italiana”. E sempre dei socialisti il senatore Riccardo Nencini afferma: “Di Jole Santelli vanno ammirati il coraggio e la determinazione con i quali ha affrontato questa fase difficile per la regione Calabria e per il Paese. Al netto della politica, è stata una donna di valore, una presidente caparbia. Un abbraccio alla famiglia”.

“Ho incontrato il presidente Jole Santelli in diverse riunioni di lavoro dettate dall’emergenza pandemica”, scrive il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana sulla propria pagina Facebook. “Ho sempre apprezzato la sua visione razionale, costruttiva e quel modo di porgere le sue tesi sempre elegante ma deciso. Partecipo a nome dei lombardi al cordoglio della famiglia e dell’intera Calabria”.

“È una notizia che mi lascia sgomento”, scrive su Facebook il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. “Eravamo stati eletti assieme, lo scorso 26 gennaio. Ed assieme abbiamo collaborato, in questi mesi, per contrastare la pandemia. L’Emilia Romagna si stringe attorno alla comunità calabrese. Un abbraccio forte ai familiari. Ciao Jole, la terra ti sia lieve”.

“La notizia della scomparsa dell’amica Jole Santelli mi lascia senza fiato”, dichiara il senatore della Lega Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato. “Per sette anni ho combattuto ogni giorno la battaglia contro un tumore, tra operazioni e terapie, per cui ho provato sulla mia pelle cosa significhi convivere con il dolore e la paura. Andare comunque avanti, nel proprio lavoro: anche Jole come me – sottolinea – lo faceva da anni e anche lei riusciva a lavorare con il massimo impegno, con la massima passione e la massima professionalità, anche con il sorriso, prima da deputato e in quest’ultimo anno da governatore della sua amata Calabria. Era una combattente, lo dimostrava ogni giorno, con coraggio, orgoglio e dignità. Amava la sua Regione e i suoi concittadini, amava il suo incarico da governatore per le responsabilità che comportava, stava dimostrando ogni giorno con i risultati concreti – aggiunge il senatore – l’importanza del suo lavoro da presidente. Perdiamo una grande donna e un bravo amministratore, perdo un’amica giovane, che resterà un esempio per tutti e lascerà un grande vuoto a livello umano e a livello politico. Una preghiera per Jole e per la sua famiglia”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte