Il principe Harry rimborsa costi rinnovo residenza in Gb

(ANSA) – LONDRA, 7 SET – Il principe Harry e sua moglie
Meghan Markle chiudono i conti con il bilancio della famiglia
reale, restituendo come promesso i 2,4 milioni di sterline
versate da un fondo di corte alimentato da denaro dei
contribuenti britannici per il restauro della residenza di
Frogmore Cottage: donata loro a suo tempo dalla regina in
Inghilterra. Lo ha reso noto oggi un portavoce del duca di
Sussex, precisando che il pagamento è stato finanziato con parte
delle entrate del contratto multimilionario firmato di recente
dal secondogenito di Carlo e Diana e da Meghan con il colosso
televisivo americano Netflix per produrre diverse trasmissioni.
    I lavori di Frogmore Cottage, oggetto d’innumerevoli articoli
scandalistici della stampa popolare britannica destrorsa più
ostile ai Sussex, erano stati pagati con denaro (pubblico) del
cosiddetto Sovereign Grant, come nel caso di restauri analoghi
di proprietà di altri membri della casa reale. Tuttavia i duchi
avevano concordato poi con il resto della dinastia dei Windsor
di restituire la somma al momento della loro decisione di
rinunciare allo status di membri senior del casato (con annessi
doveri ufficiali di rappresentanza) per trasferirsi in America
assieme al piccolo Archie e puntare ad acquisire una maggiore
autonomia finanziaria e libertà d’azione. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte