In atenei possibili esami e lauree a distanza

Gen 6, 2022

  • Condividi l'articolo

    Il ministero dell’Università e della Ricerca ha inviato a tutti gli atenei una nota in merito allo svolgimento delle prossime prove, sedute di laurea ed esami. Il ministero ha previsto che, in via del tutto eccezionale e laddove non sia possibile garantire la presenza, le università potranno prevedere lo svolgimento con modalità a distanza delle prove, delle sedute di laurea e degli esami di profitto programmati per la sessione di gennaio e di febbraio, garantendo il rispetto delle specifiche esigenze formative degli studenti con disabilità e degli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento. 

    Tutto questo sarà possibile – spiega il ministero guidato da Cristina Messa – come già avvenuto in occasione di altri picchi di contagio, utilizzando apposite procedure e tecnologie, che garantiscano l’identificazione del candidato, la qualità ed equità della prova e la corretta verbalizzazione del voto finale. Il ministero ricorda, inoltre, che il Consiglio dei Ministri riunito ieri ha deliberato l’estensione dell’obbligo vaccinale, senza limiti di età, a tutto il personale che lavora nelle università e nelle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Per gli studenti, invece, continua a valere il precedente obbligo di green pass.   


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    BELLARIA IGEA MARINA. IL CORSO DI SCRITTURA ONLINE FIRMATO KAS8 FACTORY

    Il Centro culturale Kas8 Factory organizza un corso di scrittura online, che sarà tenuto dall’autrice Anna Silvia Armenise . Articolato in quattro lezioni di un'ora e mezza, che si svolgeranno su piattaforma Zoom, il corso mira a fornire ai partecipanti conoscenze di...

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

       "La sera del 24 dicembre mi sono ricoverato in day hospital per un piccolo intervento agli occhi, e i medici mi hanno diagnosticato una aritmia atriale, molto comune, che normalmente si sente ma io non l'avevo mai sentita.    Mi hanno detto...