In post pandemia 58,3% locali investe, birra al centro ripresa

Giu 20, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 20 GIU – La ripresa dei locali italiani dopo
    la crisi dovuta alla pandemia ruota attorno alla birra. Che sia
    chiara (56,2%) o artigianale (45,3%), la birra la fa da padrona
    nel futuro dell’Ho.Re.Ca. Mentre il vino (bianco e rosso)
    finisce al terzo posto (43,8%), cocktail e spirits al quarto
    (42,7%), lo spumante al quinto (19,8%). E un ruolo sempre
    crescente c’è per le birre low-alcohol e analcoliche (10,4%).
        Lo rileva uno studio commissionato dall’Osservatorio Birra
    all’Istituto Piepoli, che ha intervistato 200 gestori e
    proprietari di ristoranti, pizzerie, bar, pub, hotel e locali
    sondando attese e investimenti di un settore che conta oltre 300
    mila pubblici esercizi. Lo studio, realizzato in collaborazione
    con Partesa, la più grande azienda di distribuzione
    food&beverage in Italia, mostra quanto il Covid abbia lasciato
    il segno sul fuori casa.
        Negli ultimi due anni, la metà dei locali (53,1%) ha avuto un
    calo di fatturato e uno su cinque (22,9%) è stato costretto a
    ridurre il personale. Il 60,4% dei locali, dopo la pandemia, ha
    cambiato profondamente il business, rivedendo prezzi e offerta
    (34,4%), aprendosi al delivery e all’asporto (21,9%),
    immaginando menù con meno portate (19,8%) e ampliando le fasce
    orarie di apertura, per intercettare nuove occasioni di consumo
    (16,1%). Ma per andare avanti occorre investire: il 58,3% dei
    locali, nonostante le difficoltà, sta facendo investimenti, in
    media entro i 20 mila euro, per adeguarsi alle nuove esigenze.
        Il settore che riparte ricomincerà a essere rilevante per i
    giovani, come luogo di lavoro e destinazione professionale. Per
    il 44% delle aziende ci sono già oggi richieste per i giovani.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Motonautica: Fim rinvia Gp F1 in Italia per siccità fiume Po

    Motonautica: Fim rinvia Gp F1 in Italia per siccità fiume Po

    (ANSA) - ROMA, 30 GIU - La Federazione italiana motonautica, organizzatrice insieme alla Regione Emilia Romagna e alla società "Motonautica San Nazzaro", dei due Gran Premi di F1 di motonautica, previsti sul fiume Po nei giorni 15-16-17 luglio, presso il Centro...

    Draghi da Mattarella, punto su G7 e Nato. Alta tensione nel governo

    Draghi da Mattarella, punto su G7 e Nato. Alta tensione nel governo

    Draghi da Mattarella. E' stato fatto il punto sugli impegni internazionali. Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è recato stamane al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il premier - si spiega in ambienti del Quirinale - è...