India: morto l’ultimo soldato che scortò Dalai Lama nel 1959

Dic 31, 2021

Condividi l'articolo

(ANSA) – NEW DELHI, 31 DIC – È scomparso all’età di 85 anni Naren Chandra Das, l’ultimo sopravvissuto del ristretto gruppo di soldati indiani che nel 1959 scortarono il Dalai Lama, in fuga dal Tibet. Lo ha fatto sapere oggi il reggimento dell’ex militare. Das, morto nella sua casa in Assam lunedì scorso, nel 59 aveva ventidue anni ed aveva appena concluso il training nel corspo degli Assam Rifles, il più antico corpo paramilitare dell’esercito indiano.
    Furono lui e altri sei militari ad accompagnare, per tredici giorni, lungo azzardati sentieri himalayani, il leader spirituale tibetano, che allora era un giovane monaco, nella sua fuga dalle truppe cinesi.
    Per non farsi riconoscere, anche il futuro Dalai Lama indossava l’uniforme della compagnia. Il cammino del gruppo si concluse il 31 marzo a Lumla.
    In un’intervista a un media locale, Das aveva ricordato recentemente che al giovane monaco era stato assegnato un cavallo e che ai soldati che lo proteggevano era vietato rivolgergli la parola. Il Dalai Lama, che da allora vive nel nord dell’India, e Das si erano rivisti per la prima nel 2017, in un emozionante incontro.
    “Andai a visitarlo a Dharamsala con tutta la mia famiglia” aveva raccontato Das “e il Dalai Lama mi abbracciò”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte