Industria: fatturato a febbraio +2,8% mese, top dal 2000

Apr 28, 2022

  • Condividi l'articolo

    Il fatturato dell’industria a febbraio è aumentato del 2,8% in termini congiunturali (+2,5% sul mercato interno e +3,6% su quello estero) raggiungendo il livello massimo dall’inizio della serie storica (gennaio 2000). Lo rileva l’Istat sottolineando che il fatturato è cresciuto su febbraio 2021, dato corretto per gli effetti del calendario, del 20,9% (+ 21,4% sul mercato interno, +20,2% su quello estero. I giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2021. Si registrano incrementi tendenziali marcati per l’energia (+47,7%) e i beni intermedi (+31,6%), più contenuti per i beni di consumo (+15,3%) e i beni strumentali (+7,1%).

    Ad aprile 2022 si stima una diminuzione dell’indice del clima di fiducia dei consumatori che passa da 100,8 a 100,0, il valore più basso da novembre 2020. L’indice composito del clima di fiducia delle imprese aumenta lievemente passando da 105,3 a 105,5. Lo rileva l’Istat Tutte le componenti dell’indice di fiducia dei consumatori sono in calo, ad eccezione del clima futuro (da 93,5 a 98,9). Per le imprese nell’industria manifatturiera l’indice di fiducia rimane sostanzialmente stabile (da 110,1 a 110,0) e nel comparto delle costruzioni aumenta ancora (da 160,1 a 160,6). Anche nel commercio al dettaglio la fiducia migliora.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte