• Inps: nei primi 8 mesi del 2022, 5.467.000 assunzioni (+19%)

    Condividi l'articolo

    Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi otto mesi (gennaio-agosto) sono state 5.467.000, con un aumento del +19% rispetto allo stesso periodo del 2021 ed una crescita che ha riguardato tutte le tipologie contrattuali. Lo comunica l’Osservatorio sul Precariato dell’Inps diffondendo i dati di agosto. Le cessazioni nei primi otto mesi del 2022 sono state 4.571.000, in aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+28%) per tutte le tipologie contrattuali. Ad agosto 2022 si registra un saldo annualizzato dei contratti positivo e pari a 569.000 posizioni di lavoro. 
       

    Nei primi otto mesi del 2022 si registra una “Crescita significativa di tutti i contratti”, la crescita dei contratti a tempo indeterminato non mai stata così forte dal 2015. Lo afferma l’Inps diffondendo i dati dell’Osservatorio del precariato. Nel dettaglio, sono state registrate 937.000 attivazioni per i contratti a tempo indeterminato (+31%); significativo anche l’aumento dei contratti a tempo determinato (2.321.000 , +19%) e delle altre tipologie di contratti a termine: 481.000 assunzioni per gli intermittenti (+28%), 225.000 per l’apprendistato (+20%), 821.000 per gli stagionali (+12%) e 682.000 per i somministrati (+7%).


    Fonte originale: Leggi ora la fonte