Instagram, i video brevi non impensieriscono TikTok

Condividi l'articolo

Secondo un report interno di Meta, ripreso dal Wall Street Journal, la sfida tra Instagram e TikTok è attualmente a favore di quest’ultima, almeno per quanto riguarda i video brevi. Per l’analisi, gli utenti di Instagram passano complessivamente 17,6 milioni di ore al giorno sui video brevi Reels, mentre su TikTok vengono spese 197,8 milioni di ore ogni giorno, oltre dieci volte di più. Il documento, intitolato “Creators x Reels State of the Union 2022”, è stato pubblicato ad agosto. Tra le righe si legge che le interazioni con i Reels sono calate del 13,6%, con la società che ha difficoltà a reclutare creatori di contenuti che generino visualizzazioni.
    Inoltre, un terzo dei contenuti dei Reels postati su Instagram viene originariamente creato su altre app e poi condiviso sull’app di Meta. Negli Stati Uniti, Instagram conta circa 11 milioni di content creator ma soltanto il 20% di loro, circa 2,3 milioni, posta anche i video brevi, oltre a storie e foto. In risposta al rapporto, la portavoce di Meta, Devi Narasimhan, ha affermato che il documento mostra dati vecchi e non di portata globale, senza però svelare i numeri aggiornati. “Abbiamo ancora del lavoro da fare. Ma i creator e le aziende stanno vedendo risultati promettenti e la crescita della monetizzazione è più veloce di quanto ci aspettassimo poiché più persone guardano, creano e si connettono tramite Reels”. Intanto, la stessa Instagram si sta preparando per offrire agli iscritti la possibilità di ripubblicare i post e i Reels di altri utenti, opportunità che ad oggi era resa possibile solo tramite la storie, che scompaiono dopo massimo 24 ore. Dopo un’indiscrezione giunta dall’esperto di social media, Matt Navarra, l’azienda ha confermato il test della funzione.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte