Iren:nei nove mesi utile sale a 242 milioni, ricavi +18,1%

Nov 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 11 NOV – Iren chiude i primi nove mesi
    dell’anno con un utile netto di gruppo pari a 242 milioni di
    euro, in crescita del 57,6% rispetto allo stesso periodo
    dell’anno scorso. I ricavi si attestano a 3,1 miliardi, in
    aumento del 18,1% rispetto ai nove mesi del 2020. Il margine
    operativo lordo è pari a 733 milioni di euro (+12,3%).
        Gli investimenti tecnici lordi realizzati nel periodo
    ammontano a 466 milioni di euro, in crescita (+12,5%) rispetto
    ai 414 milioni di euro del 2020, in linea con quanto previsto e
    nel rispetto dei target annuali attesi. A ciò si aggiungono 58
    milioni di euro di cash out per le acquisizioni, che includono
    principalmente gli effetti dell’acquisizione del 20% di Futura
    (25 milioni di euro) e Sidiren (30 milioni di euro). L’elevata
    generazione di cassa del periodo e la variazione positiva del
    fair value degli strumenti derivati ha consentito di
    fronteggiare l’incremento degli investimenti e le operazioni di
    M&A e di ridurre l’indebitamento di 91milioni.
        Positive le performance Esg con la raccolta differenziata in
    crescita, che si attesta a oltre il 69,4%, e l’intensità
    carbonica in calo pari a 328gCo2/Kwh. Solida base clienti nei
    settori energetici (quasi 2 milioni di clienti), in aumento di
    oltre 112.000 unità rispetto al 31 dicembre dell’anno scorso.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte