Israele: anziana massacrata, morto il ricercato palestinese

Condividi l'articolo

In un abitazione nel centro di Tel Aviv è stato trovato stamane il cadavere di Mussa Zarzur, un palestinese di 28 anni sospettato di aver percosso a morte ieri una donna ebrea di 85 anni nella vicina città di Holon. Lo ha riferito la televisione pubblica Kan. La scorsa notte Zarzur era stato oggetto di una grande caccia all’uomo in Israele e in Cisgiordania, dove abitava. Di lui il premier Lapid ha scritto ieri su twitter: “E’ un terrorista disgustoso e codardo, che ha sopraffatto una donna anziana incapace di difendersi. Lo prenderemo”. Secondo l’emittente televisiva, l’uomo “si è impiccato”.
    Quello che la polizia israeliana ha qualificato come “un attentato terroristico” è avvenuto nel pomeriggio di ieri quando il palestinese è uscito da un cantiere edile in cui era regolarmente impiegato e ha aggredito con una spranga l’anziana donna, colpendola ripetutamente alla testa.
    Stamane il corpo dell’uomo è stato trovato esanime nel centro di Tel Aviv. I suoi familiari, che risiedono a Kalkilya (Cisgiordania), hanno però escluso che si sia suicidato.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte