Israele, raro intervento separa due gemelline siamesi

Set 7, 2021

  • Condividi l'articolo

    Due gemelline di un anno, nate unite dietro la testa, si sono potute guardare per la prima volta dopo aver subito un raro intervento chirurgico di separazione in Israele. L’operazione, durata 12 ore al Soroka Medical Center nella città di Beersheba la scorsa settimana, ha richiesto mesi di preparazione e ha incluso gli innesti di cuoio capelluto per entrambe le bimbe, coinvolgendo decine di esperti anche stranieri.
    Le gemelline si stanno riprendendo bene: “Respirano e mangiano da sole”, ha detto Eldad Silberstein, capo del dipartimento di chirurgia plastica di Soroka, a Channel 12. È la prima volta che un’operazione del genere, condotta solo 20 volte in tutto il mondo, viene eseguita in Israele. Mesi prima dell’intervento, nelle loro teste sono stati inseriti sacchetti gonfiabili di silicone periodicamente espansi per allungare la pelle che è stata poi utilizzata per richiudere dopo la ricostruzione dei rispettivi crani. “Con nostra grande gioia, tutto è andato come speravamo”, ha affermato Mickey Gideon, il capo neurochirurgo del Soroka.

       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Rimini. Femminicidio di Sonia Di Maggio: al via il processo a Lecce

    Si è aperto davanti alla Corte d'Assise di Lecce il processo nei confronti di Salvatore Carfora, il trentottenne campano accusato dell'omicidio della ex compagna, la ventinovenne riminese Sonia Di Maggio. Il delitto risale alla sera del 1° febbraio del 2021, a...