La Guinea equatoriale abolisce la pena di morte

Condividi l'articolo

La Guinea Equatoriale ha abolito la pena di morte: lo ha annunciato la televisione di Stato citando una legge promulgata da Teodoro Obiang Nguema Mbasogo, presidente di questo piccolo Paese petrolifero dell’Africa centrale, tra i più chiusi e con il regime più autoritario del mondo.

“La pena di morte è totalmente abolita nella Repubblica della Guinea Equatoriale”, recita la legge del nuovo codice penale firmata dal capo dello Stato e postata dal vicepresidente su Twitter. L’ultima esecuzione risale al 2014, secondo Amnesty International, ma il regime è accusato di sparizioni forzate, detenzioni arbitrarie e torture.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte