• La Sampdoria pronta a ricevere aiuti da imprenditori locali

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – GENOVA, 13 SET – Dopo la lettera di 35 imprenditori
    e professionisti genovesi in cui si dicevano pronti a scendere
    in campo per aiutare la società in modo concreto, dal Cda
    blucerchiato è arrivata la risposta. “Ringraziando tutti coloro
    che vorranno dare un contributo fattivo a supporto del club,
    sarà nostra cura contattare i 35 firmatari della lettera per
    proporre loro concrete iniziative di sostegno anche finanziario
    del club stesso, evitando ogni ulteriore esposizione mediatica”.
        Hanno spiegato i componenti del consiglio di amministrazione
    aggiungendo poi commento sulle trattative in corso per la
    cessione del club. “Ribadiamo che il processo di vendita della
    società è affidato a professionisti con i quali il Consiglio
    collabora in modo assolutamente trasparente. Il club ha una sua
    governance e funziona regolarmente facendo fronte ai suoi
    impegni in un contesto di generale difficoltà del settore dovuto
    principalmente alle conseguenze della pandemia”.
        Nella lettera che era stata affidata al Secolo XIX si legge: “Siamo consapevoli che conquistare il mondo non è possibile, che
    i sogni di scudetto e altro sono giusti ma pur sempre sogni (per
    ora), e quuesto per dire che siamo pronti a sostenere il
    progetto della nuova Sampdoria dal punto di vista
    imprenditoriale” (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte