• Lautaro Martinez, vincere Mondiale più grande sogno carriera

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – MILANO, 02 GEN – “Vincere la Coppa del Mondo era
    sicuramente il sogno più grande della mia carriera. È il massimo
    anche perché si gioca per il proprio Paese e per la propria
    gente, è stato bellissimo. La prima cosa che ho pensato quando è
    entrata la palla di Montiel? È stata una emozione unica, ho
    pensato a tutto quello che ho fatto finora, era un mio sogno da
    bambino. Non pensavo fosse così bello”.
        Così l’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez ha raccontato,
    in conferenza stampa, il trionfo dell’Argentina ai Mondiali in
    Qatar. “I tre momenti più belli? Dico la sconfitta con l’Arabia
    Saudita – ha spiegato – perché abbiamo parlato e siamo tornati a
    lavorare come sappiamo fare, poi la vittoria ai rigori con
    l’Olanda in cui è uscita la forza del gruppo, infine il rigore
    di Montiel. Ma anche quando mia figlia ha toccato la Coppa, da
    quando è nata ho vinto quasi tutti i trofei che potevo vincere”.
        “Prima di andare al Mondiale ho giocato con la caviglia a
    pezzi per un mese – ha detto ancora lautaro – e in Qatar non
    sono arrivato come dovevo ma ho sempre dato tutto per la
    squadra. È stata una esperienza che mi ha fatto cambiare anche
    di testa”. “Il ruolo di Maradona? La sua scomparsa ci ha fatto
    male, è un mito e una leggenda che sarà sempre con noi. Si starà
    godendo tutti i trofei, ovunque lui sia”, ha concluso Lautaro.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte