LAZIO alla Sarri: tanti innesti ma difesa rivedibile

Lug 31, 2022

Condividi l'articolo

A immagine e somiglianza di Sarri. La nuova Lazio sta prendendo forma con fatica, ma con un progetto che ha logica e consistenza, anche se il precampionato sta dando scarse soddisfazioni. Niente colpi alla Dybala, ma un rafforzamento complessivo che sembra dare al club di Lotito le chance per battersi per l’Europa, con possibile inserimento in zona Champions. Tabula rasa in difesa, per forza maggiore. Le partenze di Reina, Strakosha, Luiz Felipe e quella, inevitabile, di Acerbi hanno costretto alla rifondazione. A dirigere le operazioni sara’ il ‘tifoso’ Romagnoli che fara’ da chioccia ai giovani ma promettenti Casale e Gila. In porta titolare sara’ Maximiano, ma Provedel (se si concludera’ il consueto braccio di ferro sui costi con Lotito) conta di ribaltare le gerarchie.
    A centrocampo al posto di Leiva e’ arrivato il connazionale Marcos Antonio mentre a impreziosire la rosa collaborera’ l’esperto Vecino, un jolly che potra’ trovare un largo spazio.
    Vice Immobile sara’ l’emergente Cancellieri. Manca solo un esterno basso sinistro, ma sara’ difficile arrivare a Udogie o Emerson. L’unico dubbio dei tifosi riguarda la permanenza di uno dei due big di centrocampo, Milinkovic-Savic e Luis Alberto, in caso di offerte soddisfacenti. Ma i conti sono aiutati dalla rata di 27 mln di Correa e dai sette incassati, con grande abilita’, per Muriqi, meteora che non ha lasciato traccia.
    Con un mercato sotto la regia di Sarri la Lazio si presenta con le carte in regola per togliersi parecchie soddisfazioni, ma il tecnico deve risolvere i problemi legati all’assemblaggio della difesa. Gli obiettivi sono confermare l’Europa e una posizione di vantaggio sulla Roma.
   

Formazione (4-3-3): MAXIMIANO, Lazzari, CASALE, ROMAGNOLI, Marusic, Milinkovic-Savic, MARCOS ANTONIO, Luis Alberto, Anderson, Immobile, Zaccagni. All.: Sarri.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte