Legambiente, in E-R sulle spiagge quasi 9 rifiuti ogni passo

Mag 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 12 MAG – Sulle coste, in Emilia-Romagna,
    sono stati rinvenuti in media 899 rifiuti ogni 100 metri di
    spiaggia, quasi nove ogni passo, sopra la media nazionale di 834
    rifiuti ogni 100 metri. È quanto emerge all’indagine ‘Beach
    Litter’, campagna condotta da Legambiente basata su un
    protocollo ufficiale di campionamento e catalogazione dei
    rifiuti applicato su 53 spiagge di 14 regioni italiane.
        In Emilia-Romagna l’indagine è stata effettuata su cinque
    arenili: la spiaggia libera di San Giuliano mare a Rimini, la
    spiaggia libera di Cesenatico/piazza Costa a Cesenatico, nel
    Cesenate; il Lido degli Scacchi, il lido degli Estensi e il lido
    degli Estensi Arenile Sud a Comacchio, nel Ferarrese. A
    dominare, tra i rifiuti raccolti, la plastica, per un 91,6% dei
    rifiuti totali censiti. Tra questi le prime tre categorie più
    ritrovate sono stati i frammenti di plastica, seguiti da cotton
    fioc in plastica e calze per l’allevamento di mitili.
        A livello nazionale sono stati censiti un totale di 44.882
    rifiuti in un’area totale di 271.500 metri quadrati: una media
    di 834 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia, pari a 8 rifiuti ogni
    passo. La plastica è il materiale più comune ritrovato, ben
    l’84% degli oggetti rinvenuti (37.604 sui 44.882 totali),
    seguita da 2.004 oggetti di metallo (4,5%), 1.920 di
    carta/cartone (4,3%) e 1.566 di vetro/ceramiche (3,5%).
        Nel weekend del 13-14-15 maggio, l’associazione ambientalista
    lancia l’iniziativa ‘Spiagge e Fondali Puliti’ con volontari da
    tutta la regione. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte