• Letta a Napoli scappa dagli studenti

    Condividi l'articolo

    È finita tra le cronache locali la scesa al Sud di Enrico Letta che, “fulminato” il pulmino elettrico, ha deciso di concentrare l’ultima settimana di campagna elettorale nel mezzogiorno nel disperato tentativo, abbandonata ogni speranza di acciuffare il centrodestra, di rubare qualche voto ai 5 Stelle sullo stesso campo dei sussidi e del reddito di cittadinanza.

    Ma non è andata esattamente come sperava. Letta infatti a Napoli è stato travolto da non pochi fischi e contestazioni, che però, a differenza di quelli di Palermo contro Giorgia Meloni cavalcate dagli esponenti del Pd, sono finiti solo nella cronaca locale.

    Quello che è successo a Napoli è ancora più grave perché protagonisti della manifestazione contro il Pd sono stati gli studenti che da giorni manifestano contro l’alternanza scuola-lavoro.

    In tutte le piazze d’Italia da 4 giorni ci sono ragazzi che protestano dopo la morte di Giuliano De Seta, lo studente di 18 anni travolto da una lastra mentre svolgeva le ore di stage in un’azienda. È il terzo decesso di uno studente durante la Ptco nel giro di pochi mesi. Per questo i ragazzi manifestano contro il Pd, che ha voluto fortemente l’introduzione dell’alternanza scuola-lavoro. Con loro anche i sindacati, che hanno proclamato sciopero generale durante il funerale di Giuliano.

    Le manifestazioni sono in tutta Italia, ma a Napoli si sono incrociate con il tour elettorale di Enrico Letta, che però è scappato all’arrivo dei ragazzi. Lunedì gli studenti insieme a un collettivo di giovani disoccupati, ha atteso l’arrivo del segretario dem alla stazione marittima, manifestando con le mani in alto dipinte di rosso.

    Non solo Letta li ha ignorati, ma Vincenzo De Luca ha fatto arrivare 8 pullman di suoi fan in segno di sfida. I ragazzi hanno urlato “il Pd non ci piace, nessuna giustizia nessuna pace” , finché non sono stati allontanati dalla polizia.

    Insoddisfatti della risposta dei dem gli studenti sono andati anche il giorno dopo a Portici, dove c’era un’altra manifestazione di Letta. In questo caso hanno interrotto il comizio mentre parlava il candidato a Napoli Roberto Speranza, chiedendogli questo: “Se parli degli studenti perché non ci ascolti?”. Ma anche in questo caso i ragazzi sono stati allontanati dalla sala. Terminato l’incontro a teatro Letta all’uscita è scappato senza incontrarli ed evitando di rispondere ai giornalisti che gli hanno chiesto cosa pensasse della manifestazione dei ragazzi.

    Lo stesso Letta che in tv racconta che ha deciso di candidarsi proprio per aiutare i giovani a cui è rivolto il programma del Pd. E poi quando li incontra scappa via senza neanche parlare loro.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte