L’Europa si prepara alla Notte dei musei

Mag 12, 2022

  • Condividi l'articolo

    Il 14 maggio l’Europa risponde presente a la Notte dei musei. L’iniziativa, messa in pausa per due anni dalla pandemia da Covid-19, è stata promossa nel 2005 e prevede l’apertura dei musei nelle ore serali. Un’opportunità per entrare nei principali musei, complessi monumentali, parchi e siti archeologici statali e ammirare i capolavori in un orario insolito quale quello notturno, e al prezzo simbolico di un solo euro.

    In piena presidenza di turno francese dell’Unione europea, verrà inaugurato, sempre il 14 maggio, nel cuore di Parigi ‘Europa Expérience’, un nuovo spazio interattivo dedicato all’Unione europea e ai suoi valori di pace, libertà e democrazia. Promosso dall’Europarlamento e dalla Commissione Ue, ‘Europa Expérience’ sorge in Place de la Madeleine, la piazza del centro di Parigi nota per l’omonima chiesa costruita sul modello di un tempio dell’antica Grecia. Allestito negli spazi della ex Pinacothèque de Paris, il centro di 1.500 metri quadri verrà aperto al pubblico da sabato pomeriggio, in occasione della ‘Notte dei Musei’.

    Lungo il percorso su tre piani il visitatore potrà immergersi in una sorta di ‘viaggio’ interattivo intorno al processo di integrazione comunitaria, tra tecnologie all’ultimo grido, realtà aumentata e un cinema a 360 gradi. Obiettivo? Scoprire le realizzazioni conseguite da quello che Antonio Megalizzi, giovane giornalista ucciso nell’attentato del dicembre 2018 al mercatino di Natale di Strasburgo, definì “il più grande progetto politico della storia dell’umanità” e riaccendere il sogno europeo tra i cittadini dell’Unione e non solo. Durante la visita in libero accesso, i visitatori potranno ‘viaggiare’ attraverso la Ue, scoprendone le varie dimensioni politica, economica, culturale, ma anche coglierne le sfide future e condividere la vita degli abitanti di altri Stati membri. Per i gruppi organizzati, Europa Expérience propone, su prenotazione, un gioco di ruolo in cui i partecipanti sono chiamati a vestire i panni di eurodeputati, negoziando, adottando o respingendo le norme comunitarie come avviene nella realtà tra Strasburgo e Bruxelles. I contenuti sono disponibili nelle 24 lingue dell’Unione, accessibili ai visitatori diversamente abili. “Con Europa Expérience-Paris comincia una bella avventura. L’auspicio è avere tra i centomila e i 150.000 visitatori all’anno”, dice la rappresentante dell’Europarlamento in Francia, Isabelle Coustet, presentando il nuovo spazio alla stampa. “E’ un luogo aperto a tutti, per aiutare capire ciò che l’Europa realizza per ognuno di noi. Un luogo per portare l’Ue vicina alle persone, per poterla vivere e sentire per quello che è, un progetto anzitutto umano, di cui ognuno può sentirsi parte, interagire e contribuire”, gli ha fatto eco la numero 1 della Commissione in Francia, Valérie Drezet-Humez. Il centro include, tra l’altro, la sala ‘Uniti nella diversità’ – dal celebre motto dell’Unione – con una spettacolare mappa interattiva del continente. Ispirati al cosiddetto ‘Parlamentarium’ di Bruxelles, simili spazi sono già stati inaugurati a Berlino, Strasburgo, Lubiana, Helsinki, Copenaghen e Tallinn. L’ambizione è averne uno per ogni capitale europea. A Roma dovrebbe aprire i battenti tra fine 2022 e inizio 2023 in Piazza Venezia.

    Chi partecipa in Italia

    La Marina militare parteciperà alla manifestazione “Notte dei Musei” organizzata da Roma Capitale. Per l’occasione, ci sarà un’apertura straordinaria di Palazzo Marina in notturna, dalle 20 alle 2. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta delle meraviglie ospitate nella sede dello Stato Maggiore della Marina che, per tutti i romani, è soprannominato il “Palazzo delle Ancore”. “Una suggestiva visita notturna – informa la Forza armata – che si snoderà tra il cortile interno, il monumentale Scalone d’onore che porta al Salone dei Marmi, i lunghi corridoi screziati dai marmi e l’elegante Biblioteca, con i suoi rivestimenti in legno e ricca di sistemi ingegnosi per prelevare dagli scaffali gli oltre 40 mila volumi preziosi, di cui molti manoscritti rari”. Per l’occasione, la Banda della Marina Militare si esibirà in un concerto all’aperto, dalle 20.30 alle 21.10, eseguendo un repertorio di inni e marce. ; Le visite, così come il concerto, sono gratuite ed accessibili su prenotazione. 

    Roma offre anche l’occasione di visitare le Terme di Caracalla e gratuitamente di scoprire Villa di Livia e l’Arco di Malborghetto sulla Via Flaminia, partecipare alle visite guidate nel complesso archeologico di Santa Croce in Gerusalemme, al Museo diffuso di Testaccio, o immergersi nell’atmosfera magica e misteriosa del Mitreo Barberini.

    La Reggia di Caserta aderisce alla Notte europea dei musei: gli appartamenti reali saranno infatti aperti dalle 19.30 alle 22.15, con ultimo ingresso alle 21.45. L’apertura straordinaria serale sarà dedicata al grande ideatore della Reggia, l’architetto Luigi Vanvitelli, cui Re Carlo di Borbone commissionò la sua residenza. Per ricordare Vanvitelli il Servizio Valorizzazione, Educazione e Mediazione del Museo attenderà i visitatori ai piedi dello Scalone Reale per svelare dettagli, aneddoti e curiosità del grande genio. Dopo aver attraversato le anticamere, all’interno delle quali è possibile ammirare due delle opere della collezione Terrae Motus, ovvero “Terremoto in palazzo” di Joseph Beuys e “Terrae Motus” di Augusto Perez, i visitatori si ritroveranno nella Sala di Alessandro dove, con il naso all’insù, potranno ammirare l’affresco “Matrimonio di Alessandro Magno e Roxane” di Mariano Rossi. Quindi, proseguendo lungo il percorso museale, le sale di Marte e di Astrea introdurranno alla meraviglia della Sala del Trono, al cospetto dei simboli del Regno. Si passerà, quindi, agli ambienti più discreti del quarto del principe ereditario: le Sale delle stagioni e l’Appartamento della regina Maria Carolina. Lungo il lato orientale del Palazzo, poi, si percorreranno la Biblioteca Palatina e la Sala del Presepe di Corte, con il suo allestimento multimediale. Prima di concludere la visita, si attraverseranno gli ambienti della Pinacoteca che ospitano, tra gli altri dipinti, le “Vedute dei porti del Regno” di Jacob Philipp Hackert.

    Apertura straordinaria degli Uffizi e del museo del Bargello a Firenze, ma anche del museo Fattori a Livorno e della rete Pratomusei, per la ‘Notte Europea dei musei’ 2022. Per l’occasione la Galleria delle statue e delle pitture degli Uffizi sarà aperta dalle ore 19 alle 22, così come il museo nazionale del Bargello che, in aggiunta al consueto orario di apertura dalle 8.45 alle 19, sarà accessibile fino alle 22. La notte dei musei, dopo due anni di pandemia, torna anche a Livorno dove dalle 20 alle 22 sarà possibile l’ingresso alla mostra temporanea ‘Vittore Grubicy De Dragon. Un intellettuale-artista e la sua eredità. Aperture internazionali tra divisionismo e simbolismo’ in corso al museo della Città a tariffa ridotta, mentre il museo Fattori resterà aperto fino alle 22 per mostrare la collezione permanente dedicata all’arte del territorio livornese e toscano, dalle transizioni dalla pittura macchiaiola alle differenti tendenze successive, fino al primo trentennio del Novecento. A Prato, invece, alcuni musei saranno aperti fino a mezzanotte: il centro Pecci, il museo del Tessuto, i musei Diocesani Prato e Palazzo Pretorio.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Abraham “stagione Roma incredibile, ora finiamo lavoro”

    Abraham “stagione Roma incredibile, ora finiamo lavoro”

    (ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Per me una finale è una finale, che sia di Champions League, del Mondiale o della Conference League.    Una finale è una finale. E la voglio vincere". Tammy Abraham aspetta di scendere in campo a Tirana contro il Feyenoord per...

    Gp Spagna: partenza regolare, Leclerc subito in testa

    Gp Spagna: partenza regolare, Leclerc subito in testa

    (ANSA) - ROMA, 22 MAG - Partenza regolare e Charles Leclerc subito davanti con la Ferrari nel gran premio di Spagna di Formula 1, sesta prova del Mondiale, sul circuito del Montmelò a Barcellona. Il monegasco della Ferrari, scattato dalla pole position, ha tenuto...