Libano: torna la corrente elettrica dopo il blackout

Ott 10, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BEIRUT, 10 OTT – La rete elettrica libanese oggi è
    tornata operativa dopo che l’esercito ha fornito carburante a
    due centrali, ponendo fine a quasi un giorno di blackout totale.
        Lo ha reso noto il ministro dell’Energia Walid Fayad,
    ringraziando i militari. Gli impianti di Deir Ammar e Zahrani si
    erano fermati ieri, causando il collasso completo della rete
    elettrica statale per la seconda volta questo mese.
        La maggior parte dei libanesi non ha visto grandi
    cambiamenti nella propria vita quotidiana, poiché lo stato
    fornisce a malapena una o due ore di energia al giorno da mesi.
        Le interruzioni di corrente sono una costante in Libano dagli
    anni ’90, ma la crisi economica ha peggiorato drasticamente le
    cose. I libanesi che possono permetterselo si abbonano a
    generatori privati ;;per mantenere gli elettrodomestici accesi,
    ma anche i loro proprietari hanno iniziato a razionare l’energia
    elettrica a causa della scarsità di carburante. La comunità
    internazionale chiede da tempo una revisione completa del
    settore elettrico del Libano, che è costato al governo oltre 40
    miliardi di dollari dall’inizio degli anni ’90. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte