Libri: ‘Nel cuore della Sud’, una favola chiamata Roma

Mag 5, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 05 MAG – “Esistono i tifosi di calcio, e poi
    esistono i tifosi della Roma”. Lo diceva
    Agostino Di Bartolomei, lo ripeteva qualche anno più tardi lo
    stesso Francesco Totti a cui piaceva pensare che la sua carriera
    diventasse “per i tifosi una favola da raccontare”. Una fiaba a
    lieto fine lunga generazioni tra realtà, mito e leggenda come
    quella raccontata ‘Nel cuore della Sud’ e griffata Mauro De
    Cesare: mezzo secolo di passione giallorossa nel racconto di un “ragazzo giallorosso dentro”, passato nel corso degli anni dalla
    curva alla tribuna stampa, senza mai dimenticare le “radici”: la
    Roma Anni Settanta, gli striscioni, i tamburi, la nascita del
    Cucs, le coreografie e i riti di una “tempio” che ha dettato la
    via del tifo a livello internazionale e che sul campo è stato
    rappresentato da due eccezionali figure di “capitani ultrà” come
    Di Bartolomei e Totti.
        “Il mio pensiero va a chi mi ha spalancato una finestra su un
    mondo straordinario – racconta De Cesare dopo 37 anni di onorata
    carriera al Corriere dello Sport-Stadio – il calcio non è solo
    un pallone preso a calci. Il pallone mi ha permesso di entrare
    ancor più in simbiosi con mia mamma, con gli amici del quartiere
    con i quali tutto è condivisione, con milioni di persone che
    conoscono la parola passione, con gente sconosciuta a cui ti
    lega l’emozione e la purezza di abbracci meravigliosi e spesso,
    quasi sempre, sconosciuti. Lì dove batte il cuore. È perdersi in
    un sogno. e sognare è il segreto della vita. Anno dopo anno,
    innumerevoli e intime emozioni. Sempre e per sempre innamorato
    di Roma e della Magica Roma. Dai pannolini alla pensione”.
        Un racconto senza tempo, in uscita alla vigilia dell’importante
    ritorno della semifinale di Conference League tra la Roma e gli
    inglesi del Leicester, in vendita sia su Amazon che in libreria.
        Una storia divertente e romantica, che spiega ai più giovani
    come sia cambiato negli anni il rapporto tra la gente e il
    calcio, ma anche come si è evoluto il giornalismo sportivo.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Cannes: applausi per il film di Martone ‘Nostalgia’

    Cannes: applausi per il film di Martone ‘Nostalgia’

    Successo al termine della premiere al Grand Theatre Lumiere di Cannes per Nostalgia, il film di Mario Martone dall'omonimo romanzo di Ermanno Rea (Feltrinelli), interpretato da Pierfrancesco Favino. Nove minuti sono stati gli applausi e grande emozione per tutto il...