Libro dell’anno 2020, ‘La strada di casa’ di Kent Haruf

(ANSA) – ROMA, 16 DIC – È il romanzo ‘La strada di casa’
(NN Editore) di Kent Haruf il miglior libro del 2020. Questo
secondo la Classifica di Qualità de la Lettura del Corriere
della Sera, arrivata alla nona edizione.
    Il romanzo, pubblicato nella traduzione di Fabio Cremonesi, è
tutto giocato su due personaggi che si scambiano i ruoli: Jack, che dopo alcuni anni di latitanza torna a Holt, dove è nato e
cresciuto, e Jessie, sua moglie, che ad Holt ci è stata portata.
    “Nonostante la pandemia, che ha condizionato non poco tempi e
modalità di uscita delle novità editoriali, quella del 2020 è
un’edizione da record sia per quanto riguarda i votanti che per
il numero dei titoli votati. I partecipanti che, su invito della
redazione, hanno espresso i loro voti sono stati 340 (l’anno
scorso erano 317). In base alle preferenze espresse viene
stilata la classifica di qualità: i titoli votati sono stati in
totale quest’anno 494 (nel 2019 furono 441)”, spiega una nota del Corriere della Sera.
    ‘La strada di casa’, pubblicato negli Stati Uniti nel 1990, è
il secondo romanzo scritto da Haruf, morto nel 2014, e conclude
la pubblicazione della sua intera opera in Italia.
    Nel 2015 e 2016 NN Editore ha pubblicato i tre volumi della ‘Trilogia della Pianura’ composta da ‘Benedizione’, ‘Canto della
pianura’ e ‘Crepuscolo’, seguiti nel 2017 da ‘Le nostre anime di
notte’, il romanzo postumo da cui è stato tratto il film con
Robert Redford e Jane Fonda, e nel 2018 da ‘Vincoli’, il suo
esordio. Tra i più grandi scrittori americani, Haruf ha ricevuto
numerosi riconoscimenti, tra cui il Whiting Foundation Award e
una menzione speciale dalla PEN/Hemingway Foundation.
    Nella Classifica della Traduzione vince invece Nicola Crocetti
per la sua versione del poema ‘Odissea’ di Nikos Kazantzakis
(Crocetti Editore). (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte