Lingua Madre di Lola Arias apre stagione all’Arena del Sole

Set 28, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 28 SET – Lo spettacolo ‘Lingua madre’ della
    regista argentina Lola Arias aprirà il 5 ottobre prossimo
    (repliche fino al 14) la stagione del Teatro Arena del Sole di
    Bologna. Primo lavoro dell’artista nato in Italia, prodotto da
    ERT/Teatro Nazionale, ‘Lingua Madre’ è un’indagine di teatro
    documentario sugli immaginari della maternità contemporanea,
    ultimo atto pubblico del progetto europeo ‘Atlas of Transitions’
    iniziato nel 2019 e interrotto a causa dell’emergenza sanitaria.
        Lo spettacolo, “Una gravidanza estesa a due anni” o “Un’enciclopedia sulla riproduzione nel XXI secolo”, ha detto
    Lola Arias, è cominciato con un lavoro di ricerca in città e ha
    coinvolto nove cittadini, di cui otto in scena, che hanno
    condiviso il percorso stando a stretto contatto con la regista e
    con antropologi, psicologhe, medici che hanno praticato la
    fecondazione assistita. “Un lavoro profondo non solo sulla
    maternità ma su tutte le pratiche di procreazione che sono
    possibili oggi. Lingua madre – ha detto ancora Lola Arias – vuol
    far riflettere su tutte le questioni che in questo momento sono
    discussi in diversi ambiti della società, sia a livello di
    leggi, sia a livello di forme di vita: si pensi a cosa sta
    succedendo intorno all’aborto nel mondo intero”.
        I protagonisti delle spettacolo hanno esperienze molto
    diverse: c’è una madre che fatto ricorso alla fecondazione
    assistita, una coppia lesbica che ha avuto un figlio con l’aiuto
    di un amico, una ragazza cattolica che è diventata ragazza madre
    a 18 anni, migranti che lasciano i figli nei loro paesi e ne
    hanno, magari, altri nei paesi dove vanno a vivere. Esperienze
    emozionanti che si incrociano, non tanto storie private di un
    gruppo, ma storie che diventano una storia di lotta politica, la
    lotta per potere esistere, per poter riconoscere i propri figli.
        Accanto a ‘Lingua Madre’, Emilia Romagna Teatro realizzerà
    l’ampia rassegna Matria – Immaginari della maternità
    contemporanea, esplorazioni di mondi tra teatro, cinema,
    letteratura e arte pubblica dal 29 settembre al 14 ottobre in
    vari luoghi della città. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Green pass: Questura Trieste, organizzatori annullano corteo

    Green pass: Questura Trieste, organizzatori annullano corteo

    (ANSA) - TRIESTE, 21 OTT - Il Coordinamento 15 Ottobre ha annullato il corteo di cui aveva ieri chiesto l'autorizzazione.    Lo comunica la Questura, che invece aveva autorizzato la manifestazione. Il Coordinamento 15 ottobre, ha revocato il preavviso...

    Rossi: ‘L’ultima sfida in Italia è triste, ma ci siamo divertiti’

    Rossi: ‘L’ultima sfida in Italia è triste, ma ci siamo divertiti’

    La fine di una lunga carriera si avvicina ed "è un po' triste. Ma è stato bellissimo, ci siamo divertiti". Valentino Rossi domenica correrà a Misano il suo ultimo Gp in Italia. "E' una situazione un po' strana perché è la seconda gara a Misano in questa stagione e già...