• Listeria: un morto ad Alessandria, attese conferme analisi

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ALESSANDRIA, 04 OTT – Un anziano di 83 anni è morto
    a fine settembre con sospetta causa la meningite da Listeria.
        Dopo la segnalazione dall’azienda ospedaliera di Alessandria,
    dove l’anziano è arrivato trasferito dal reparto di Neurologia
    del presidio di Novi Ligure, l’Asl ha istruito la vicenda. Su
    richiesta della figlia è stata avviata un’indagine
    epidemiologica e sono stati fatti campionamenti sui cibi
    ingeriti dall’uomo che, nei giorni prima del ricovero, avrebbe
    mangiato anche wurstel crudi. Gli accertamenti sul paziente
    avrebbero evidenziato un’infezione da Listeria, ma serve la
    tipizzazione del ceppo prelevato a Novi per confermare si tratti
    del ceppo St 155 di Listeria, fatale per altre tre persone – tra
    dicembre 2021 e giugno 2022 – in Lombardia, Piemonte, Emilia
    Romagna. Quello alessandrino potrebbe essere il quarto caso.
        Saranno i risultati degli esami in corso all’Istituto
    Zooprofilattico di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta a fare
    chiarezza sulle cause del decesso.
        Anche la Procura sta lavorando dopo aver ricevuto la
    segnalazione dal Nas, cui aveva fatto comunicazione la stessa
    Asl per prosieguo di competenze. Si tratta di capire meglio cosa
    sia successo per valutare se e quali ipotesi di reato iscrivere.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte