• Madrid fa il pieno di italiani, soprattutto in zone ricche

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – MADRID, 17 GEN – L’elegante quartiere di Salamanca,
    i dintorni dell’emblematico parco del Retiro e l’agiata zona di
    Chamberí: sono queste le zone di Madrid in cui si concentra
    buona parte dei residenti di nazionalità italiana, che
    costituiscono adesso la popolazione straniera prevalente nella
    capitale.
        E’ quanto emerge dall’ultimo censimento comunale, racconta in
    un reportage il El País, che spiega come gli italiani nella
    capitale spagnola scelgano per stabilirsi soprattutto le aree
    centrali, dove si concentra anche buona parte degli immobili di
    maggior valore. Tanto che una di queste zone, quella in cui si
    trovano il consolato e il liceo italiano, vicino al complesso di
    Nuevos Ministerios, è già stata ribattezzata da molti madrileni
    come ‘Little Italia’.
        Secondo quanto sottolineato da El País, c’è da tenere in
    conto un dato: il 60% dei residenti con un alto potere
    d’acquisto registrati come italiani sono nati fuori dal Paese
    d’origine. Nella maggior parte dei casi, si tratta di persone
    provenienti da Paesi come Argentina o Venezuela.
        In totale, secondo il censimento, nelle zone più esclusive
    della capitale sono registrati come residenti circa 13.000
    italiani. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte