Mafia: colpo a clan Santapaola-Ercolano, ordinanza per 56

Giu 16, 2022

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – SIRACUSA, 16 GIU – Su delega della Procura
    distrettuale di Catania, i carabinieri del Ros e del comando
    provinciale di Siracusa hanno eseguito un’ordinanza di custodia
    cautelare nei confronti di 56 indagati ritenuti, con alto grado
    di probabilità, di essere affiliati o contigui alle famiglie
    mafiosa Santapaola-Ercolano, di Caltagirone e Ramacca e al clan
    Nardo di Lentini. Il provvedimento è stato eseguito da oltre 400
    militari a Catania, Ramacca, Vizzini, Caltagirone e San Michele
    di Ganzaria, e in tre paesi del Siracusano: Lentini, Carlentini
    e Francofonte. L’operazione, denominata Agorà, fa il punto
    sulla attuale situazione delle ‘famiglie’ di Cosa nostra tra
    Catania e Siracusa. Il provvedimento al momento del Gip etneo è
    stato notificato, al momento, a 41 le persone destinatarie di
    misura cautelare in carcere, e a nove di misure non detentive.
        Gli arrestati sono gravemente indiziati, con 26 diversi capi
    d’imputazione, di associazione mafiosa, traffico e allo smercio
    di sostanze stupefacenti, numerose estorsioni pluriaggravate,
    illecita concorrenza, turbata libertà degli incanti e
    trasferimento fraudolento di beni. Reati tutti aggravati dal
    metodo e dalle finalità mafiose. Contestualmente, è stato
    notificato anche un decreto di sequestro preventivo di beni, per
    un valore di 10 milioni di euro, per nove società attive nei
    settori dell’edilizia, della logistica e dei servizi cimiteriali
    nonché dei beni e conti correnti ad esse riconducibili.
        Sequestrati anche 108 kg di marijuana, di 2,6 kg di cocaina e 57
    kg di hashish. Alle indagini hanno contribuito le dichiarazioni
    di 16 collaboratori di giustizia. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Usa: manifestanti Portland distruggono vetrine,’morte a giudici’

    Usa: manifestanti Portland distruggono vetrine,’morte a giudici’

    (ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - Sfocia in violenza una protesta pro-aborto la notte scorsa a Portland in Oregon. Un gruppo di circa 100 manifestanti nella città ha spaccato delle vetrine e ricoperto di graffiti le auto parcheggiate e le mura di alcuni palazzi. "Morte...