Malore in Sardegna per l’ex fedelissimo di Putin, timori di avvelenamento

Ago 1, 2022

Condividi l'articolo

Malore per l’ex fedelissimo di Putin, Anatolij Chubais, che si trova in vacanza in un resort della Costa Smeralda, in Sardegna. L’uomo, che è stato per anni braccio destro del presidente russo ma che dopo la sua contrarietà alla guerra in Ucraina ha lasciato Mosca, è finito al Pronto soccorso di un ospedale sardo dove è stato ricoverato ma non è in pericolo di vita. Lo scrive il quotidiano La Repubblica nell’edizione di oggi, il quale rivela che, dopo un primo allarme per un sospetto avvelenamento, dai primi accertamenti l’ipotesi prevalente è che possa trattarsi dei sintomi di una malattia neurologica.
    “Improvvisamente – avrebbe raccontato l’uomo ai medici, secondo quanto ancora riportato dal quotidiano – ho cominciato ad avere difficoltà a muovere gambe e braccia”. Dopo il trasporto in ospedale sarebbe stata allertata la polizia che ha inviato i suoi tecnici specializzati per effettuare analisi.
    “Sono entrati con le tute e hanno fatto una serie di operazioni “, avrebbe detto Avdotia Smirnova, la moglie di Chubais, ad alcuni media russi. L’esito delle analisi arriverà nei prossimi giorni.  
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte