• Maltempo: Curcio in partenza per le Marche

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 16 SET – Il capo della Protezione Civile
    Fabrizio Curcio è in partenza per le Marche dopo la bomba
    d’acqua che ha colpito la provincia di Ancona provocando almeno
    6 morti. Intanto continua il lavoro dei soccorritori, andato
    avanti per tutta la notte. Al momento risultano ancora tre
    persone disperse a Barbara, comune che assieme a Otra e
    Trecastelli è stato investito da un’ondata di acqua e fango che
    ha travolto tutto il paese: le ricerche dei vigili del fuoco al
    momento non hanno dato esito. Nel frattempo ha smesso di piovere
    nelle campagne nell’entroterra di Senigallia, investite da
    un’ondata di maltempo che ha provocato 6 vittime e tre dispersi:
    a Ostra, nella frazione di Pianello, sono morte 4 persone, una a
    Trecastelli nella frazione di Passo Ripe, e una a Barbara, dove
    mancano mancano all’appello 3 persone. Sulla zona sta ora
    splendendo il sole. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte