• Mancini: “Mondiali? Da marzo penso che non andremo in Qatar”

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 15 NOV – “Ci aspetta un mese difficile, si
    sapeva, per l’amarezza che proviamo a non essere in Qatar. Da
    marzo vivo abbastanza male questa cosa, meritavamo di andare ai
    Mondiali, ma purtroppo abbiamo sbagliato le occasioni a
    disposizione. Il calcio è anche questo e, dopo una grande
    soddisfazione, è arrivata anche una grande delusione. Non
    possiamo più fare alcunché. Un Mondiale senza l’Italia è
    diverso, dobbiamo lavorare e fare in modo che non accada più”.
        Così Roberto Mancini, in conferenza stampa da Tirana, alla
    vigilia dell’amichevole contro l’Albania di Edy Reja.
        Sul ritorno di Federico Chiesa con la maglia azzurra, il ct
    ammette che “fa piacere. Adesso, però, deve ritrovare la
    condizione. Zaniolo? E’ una risorsa importante, può darci tanto
    e migliorerà: è un ragazzo giovane e, quando si è giovani, si
    migliora sempre. Kean è stato con noi tante volte, se continuerà
    a segnare lo richiamerò”.
        Sull’appuntamento di domani sera, Mancini spiega di essere in
    Albania “per disputare una buona partita”. “Sappiamo – aggiunge
    – che i nostri avversari non sono così deboli. Gli albanesi sono
    tutti bravi, altrimenti alcuni di loro non giocherebbero in
    Serie A”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte