• Manovra al rush finale. Taglio del cuneo per i lavoratori

    Condividi l'articolo

    “Ieri ho riunito le forze di maggioranza e i ministri competenti per discutere dei provvedimenti da inserire nella Legge di Bilancio, anche in attesa del Consiglio dei Ministri che avrà luogo lunedì, con importanti iniziative del Governo”. Lo scrive su Facebook la premier, Giorgia Meloni.  “Siamo al lavoro su una legge finanziaria attenta a famiglie e imprese, con particolare attenzione ai redditi bassi. Un provvedimento per fronteggiare il caro bollette e sostenere milioni di cittadini in questo periodo difficile e delicato: queste sono le nostre priorità” continua Meloni.

    “La misura del cuneo fiscale non è attualmente finanziata per il 2023. Volontà del governo è non solo finanziarla e quindi rinnovarla per il prossimo anno ma anche aumentarla per i redditi più bassi dei lavoratori”. E’ quanto afferma il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti. “Per quanto riguarda altre misure di cui si parla oggi sui quotidiani – aggiunge – si precisa che si tratta di mere ipotesi presentate nel corso della riunione che sono in corso di valutazione politica”.

    Non la pensa così il presidente del M5s Giuseppe Conte che attacca il governo sul Facebook. “Viaggio in prima classe per evasori e corrotti che girano con mazzette in contanti, un tuffo senza paracadute nel precipizio sociale ed economico per lavoratori e famiglie povere. È l’Italia che ha in mente Giorgia Meloni. Un Paese che volta le spalle alle difficoltà di lavoratori e famiglie, taglia il Reddito di cittadinanza a donne e uomini over 50 e 60 che faticano a trovare un impiego e a persone che già lavorano, ma chiedono il Rdc per integrare stipendi da fame. Altro che ‘divano’! Siamo pronti a dare vita a un’opposizione fortissima in tutte le sedi, nelle Istituzioni e nel Paese”.

       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte